L'attivita della Cave

Lasciatevi trasportare tra le vette alpine, in un angolo di paradiso dove passato, presente e futuro si mescolano per regalare i vini di indiscussa eccellenza prodotti dalla Cave des Onze Communes.

Il Territorio


Immersa nel cuore delle Alpi, ai piedi del Monte Bianco, la Valle d’Aosta offre un panorama mozzafiato dove cultura, tradizione e enogastronomia si fondono perfettamente per creare prodotti unici e raffinati. Nasce qui la Cave des Onze Communes, azienda vitivinicola che vanta una produzione di vini tra le più alte d’Europa, grazie ai 70 ettari di vigneti, estremamente parcellizzati, distribuiti sul territorio di 11 Comuni: Quart, Saint-Christophe, Aosta, Sarre, Saint Pierre, Villeneuve, Introd, Aymavilles, Jovençan, Gressan, Charvensod. Situati à l’Adret e à l’Envers della Dora Baltea, i paesi elencati sfiorano altitudini che raggiungono tra i 550 e i 800 metri sul livello del mare, regalando vigneti di straordinaria bellezza ma estremamente impervi, laddove risulta impossibile meccanizzare, raccontando così storie decennali di fatica e sudore e rendendo la viticultura valdostana rara nel suo genere.

Un lavoro incessante e delicato che inizia proprio dagli alti vigneti, rigorosamente autoctoni, con un impiego limitato di antiparassitari e un corretto uso delle pratiche agronomiche. La superficie, investita per il 70% dalla produzione di vini DOC (di origine controllata), garantisce non soltanto vini di ottima qualità ma l’importante riqualificazione del territorio rurale, altrimenti destinato al completo abbandono, incentivando dunque la messa a dimora di vigneti nelle aree terrazzate. Un panorama vitivinicolo di enorme ricchezza, reso ancora più affascinante dalla pendenza dei vitigni, dalla giacitura e dal clima ostico dei mesi invernali. Le vigne, gestite in pieno regime di agricoltura biologica, sono il grande risultato di viticoltori e professionisti del settore, che dedicano particolare attenzione a tutte le fasi di creazione: dal ciclo vegetativo fino all’imbottigliamento e all’etichettatura, dando vita a 20 vini DOC, 2 vini da tavola e alla produzione di 450.000 bottiglie l’anno.

Gli Associati

La Cave des Onze Communes conta ad oggi 175 soci. Essi sono la vera anima dell’azienda che, sfruttando la piccola e media impresa, coinvolge un numero sempre maggiore di viticoltori.

Scopo principale dell’aggregazione è la salvaguardia della viticoltura di montagna ma non solo: la possibilità di unire le forze crea forme di commercializzazioni più efficaci, sempre più in linea con il mercato globale.

Ogni socio concorre al funzionamento dell’Associazione dedicando cinque ore più una di corvée per ogni quintale conferito.

Un sistema particolarmente favorevole che consente al produttore di ottenere una remunerazione più alta in rapporto alla qualità attribuita e la possibilità di disporre delle migliori tecnologie.

 

La Lavorazione


La lavorazione dell’uva è un processo delicato e complesso che richiede il coinvolgimento di molteplici figure professionali.

Tutto ha inizio nei vigneti, dove il viticoltore, armato di cesoie, stabilisce la quantità e la qualità del raccolto. Nulla sarebbe infatti possibile senza il suo prezioso operato.

Raggiunto il giusto grado di maturazione dell’uva si procede con la vendemmia: tutto il prodotto considerato idoneo viene trasportato alla Cave Des Onze Communes dove, grazie a tre esperti cantinieri, l’uva viene sottoposta al controllo qualità e suddivisa in base ai parametri di ricchezza zuccherina, stato sanitario, varietà e denominazione di riferimento, quindi privata del raspo e pigiata.

Inizia a questo punto il ciclo della fermentazione, ovvero la trasformazione biologica degli zuccheri in alcol. Tutte le fasi sono gestite con le più rispettose ed efficienti tecnologie, sempre sotto l’occhio vigile dei cantinieri e dell’enologo.

Dopo la fermentazione, il vino nuovo riposa e si affina fino alla giusta maturazione, per essere quindi preparato per l’imbottigliamento, messo in bottiglia e, a seconda delle tipologie, etichettato e spedito, oppure lasciato ulteriormente ad affinare in vetro.

 

 

 

I DOC


Grazie alla grande professionalità unita all’utilizzo di uve biologiche di altissima qualità e all’impiego delle migliori tecnologie, la Cave Des Onze Communes vanta ad oggi la produzione di 20 vini rigorosamente DOC (denominazione di origine controllata) “Valle d’Aosta”, marchio che designa prodotti rinomati, le cui caratteristiche sono connesse all’ambiente naturale nel pieno rispetto di uno specifico disciplinare di produzione.

Tra questi si annoverano 12 vini rossi, 7 vini bianchi e 1 rosé, per un risultato straordinario, merito di una eccezionale passione vitivinicola.

Perché la fatica e l’impegno ripagano, sempre.

 

 

 

All Rights reserved © 2021 Cave des Onze Comunes | Frazione Urbains, 14 | 11010 Aymavilles AO | T. +39 0165 902912 | info@caveonzecommunes.it
Design: ARSENALE | Sviluppo web: KFORGE
Sconto del 10% con il codice CAVE150 (valido per gli ordini online superiori a €150)
+